• kat
  • 10 migliori pratiche per migliorare il processo di fatturazione – 1ma parte

    Se hai problemi, che i tuoi clienti non pagano le fatture in tempo – qui ci sono 5 dalle 10 idee, come cambiare la fattura cosi, che tutti i dati importanti sono il più visibili sul www.top-fattura.it
    1. Il pagamento e data di scadenza devono emergere – Il cliente deve essere in grado di analizzare rapidamente la fattura e vedere l’importo dovuto e quando è la data a colpo d’occhio. Questi due elementi sono fondamentali per richiedere il pagamento in tempo e dovrebbe essere sempre evidenziati bene.
    2. Dettagliare gli elementi nella fattura – Rendere più facile per i clienti di vedere esattamente ciò che stanno pagando. Include una ripartizione di tutti i prodotti o servizi resi. Le fatture per elementi riducono interpretazioni errate e cattiva comunicazione.
    3. Controllare e ricontrollare – Controllare la fattura per errori di battitura, valuta, errori e di errori di calcolo. In molti casi, le fatture sono inviate all’esecuzione perche il cliente paga la fattura in tempo a causa di un errore di fatturazione. Questo fa salire i costi e rallenta il ciclo order-to-cash ed è una perdita di risorse.
    4. Scelte di pagamenti diversi – Oltre al pagamento con assegno, considerate a offrire ai propri clienti diversi metodi di pagamento tra cui la carta di credito o bonifico bancario. Altre scelte di pagamento migliorano la probabilità di pagamento in tempo.
    5. Incoraggiare il pagamento anticipato – Sistemi di pagamento anticipato con sconti possono contribuire ad accelerare il pagamento; Tuttavia, queste tecniche devono essere chiaramente visibili e facilmente comprensibile. I clienti possono sbagliare o fare errori quando i termini di sconto comuni sono espressi come “2%”. E necessario di eliminare ogni ambiguità, affermando l’importo esatto dello sconto di cassa e la data di quest’affermazione di sconto.

    Seguito dell’articolo…

  • kat
  • Scontrino, fattura o conto?

    Lo scontrino, la fattura o il conto, è un documento che si da’ a qualcuno che fa un acquisto o per qualche servizio svolto. Se si spesso fatturazioni, si consiglia di creare un modello di fattura che è possibile modificare ogni volta che s’invia una nuova fattura a un cliente, e che è possibile scriverlo e cambiarlo quando si comincia a scrivere la fattura. E’ meglio se, in questo caso – si emettono fatture tutti i giorni, di comprare o affiatare un’applicazione che permette di scrivere fatture con pc, tablet o smartphone, e che ha già predisposte tutte le impostazioni. In quaestio caso si scrive nella fattura solo i dati del cliente che deve fare il pagamento, i dati della vostra azienda e descrivere il servizio che deve essere pagato. Se non si emettono cosi tante fatture, si può usare anche il libro di fattura. In questo caso si deve essere molto attenti a scrivere la fattura in due copie – e meglio se il libro di fatture hanno uno strato la fattura bianca, uno strato di carta idem per copiare la fattura per la propria evidenza. E si consiglia, di salvare queste copie di fatture in una scatola a prova di fuoco, solo in caso che succedesse qualche incendio o cosa di simile. Un’altra cosa è ancora più sicura della scatola a prova di fuoco. Salvare le fatture su un pc, disco o forse anche in cloud. Cosi le fatture sono al sicuro, anche se si rompe in pc. Ma in questo caso si devono scrivere fatture a mano in un programma per scrittura – come Word o OpenOffice.

  • kat
  • I diversi tipi di fatture –3za parte

    La fatturazione elettronica La fatturazione elettronica non è necessariamente la stessa come la EDI fatturazione. La fatturazione elettronica e il suo senso più ampio “abbraccia” il sistema EDI così come i messaggi di fattura in XML e in altri formati come PDF. Storicamente, altri formati come PDF, non sono stati inclusi nella definizione più ampia di una fattura elettronica perché non erano a lettura ottica e i vantaggi di processo di un messaggio elettronico non potrebbero essere raggiunto. Tuttavia, come le tecniche di estrazione dei dati si sono evoluti, e le preoccupazioni ambientali hanno cominciato a dominare il business per l’attuazione la fatturazione elettronica, altri formati sono ora incorporate nella definizione più ampia.
    Fatturazione ricorrente – fatturazione continuata o fatturazione ricorrente è standard all’interno del settore del noleggio di attrezzature, compreso il noleggio di attrezzi. Una fattura ricorrente è generata su una base di cicli – durante la durata di un contratto di noleggio. Ad esempio, se si affitta un escavatore dal  1° gennaio al 15 aprile su un ciclo di calendario, a rate mensili posticipate di fatturazione, si aspetterebbe di ricevere una fattura alla fine del mese di gennaio, un altra alla fine di febbraio, un altra alla fine di marzo e una fattura finale generata nel momento della restituzione del bene. Lo stesso principio adottato si adotta se si fattura in anticipo, o se si fa la fatturazione in uno specifico giorno del mese.

    Pagamento alla consegna – è un processo di pagamento di beni e servizi da un documento di trasporto piuttosto che da un documento di fattura separata. Il beneficiario utilizza i dati e la bolla di accompagnamento che gli applica al pagamento. E una transazione con il pagamento alla consegna dove il pagamento e’ basato su un avviso di trasporto. L’acquirente, al momento della ricezione, conferma l’esistenza di un ordine di corrispondenza di acquisto, o contratto, verifica l’identità e la quantità delle merci, e quindi paga il fornitore.